Artigiano del Recupero

da | Gen 13, 2021

Pensiamo all’artigiano del recupero come custode di tradizioni, della terra e del territorio, protagonista di un racconto che è storia, memorie di luoghi e di persone.

 

L’artigiano del recupero è a pieno titolo protagonista di questo cambiamento all’interno di Tempi di Recupero!

 

 

 

Gli artigiani del recupero sono coloro che si cimentano nella coltivazione o nella preparazioni di prodotti quali il miele, le confetture, i formaggi, le conserve, la frutta e la verdura, la carne, i salumi e così via.

Tutti manufatti che portano in seno la tradizione, la storia e i valori di un territorio. Gli artigiani sono parte delle fondamenta della cultura enogastronomica in quanto sono, spesso, coloro che si interfacciano direttamente con la materia prima, la curano e cullano durante lo sviluppo

Come conseguenza diretta, l’associazione del nome dell’artigiano ai Tempi di Recupero, garantirà di per sé la vera artigianalità dei manufatti, oltre che la ricerca e la passione di coloro che li realizzano.

 
Un manufatto del recupero si può definire tale se recupera tradizioni, materie prime e/o procedimenti a rischio di scomparsa, oltre che procedimenti volti al riutilizzo di prodotto o di avanzi di lavorazioni.

 

 

Un artigiano può definirsi del recupero se:

01.

Realizza almeno un manufatto del recupero

04.

Se utilizza i prodotti a fine ciclo di vita valorizzando l’economia circolare ed evitando sprechi di prodotto

02.

Se valorizza le materie prime locali o nazionali

05.

Resta punto primario il rispetto del lavoro delle persone e la promozione della inclusività sociale.

03.

Se usa pratiche sostenibili in campo, in allevamento, e nella trasformazione, con forte attenzione al rispetto della terra e degli animali, del loro benessere, e alla riduzione della chimica

Pin It on Pinterest