Il Natale dei Detenuti

Tempi di Recupero e Prison Fellowship Italia insieme per il recupero della convivialità dei detenuti

 
Il 20 dicembre sette chef creativi preparano i pranzi per i carceri di Roma, di Milano, di Modena e di Firenze

 

L’associazione culturale Tempi di Recupero coinvolta da Prison Fellowship Italia, il 20 dicembre porta 7 chef in 4 carceri italiane per realizzare altrettanti pranzi di Natale per i detenuti, all’insegna del recupero della gastronomia ma in questa occasione con un valore trasversale. Filippo La Mantia (Filippo La Mantia, Milano) e Antonio Ziantoni (Zia Restaurant, Roma) cucinano per il carcere femminile di Rebibbia a Roma; Cesare Battisti (Ratanà, Milano) e  Eugenio Boer (Bu:r, Milano) per il carcere di Opera a Milano; Ivan Milani (Villa Monty Banks, Cesena, FC) e Massimiliano Poggi (Massimiliano Poggi Cucina, Trebbo di Reno, BO) per la casa circondariale Sant’Anna a Modena; mentre a Firenze Niccolò Palumbo (Paca, Prato, FI) cucina per l’istituto minorile Meucci di Firenze.

I quattro pranzi, per ben oltre 500 commensali, sono pensati per offrire alle detenute e ai detenuti un momento di condivisione, convivialità e gusto durante il periodo natalizio e sono realizzati grazie alla disponibilità delle associazioni, dei volontari e degli chef coinvolti.

La collaborazione di Tempi di Recupero con il progetto “L’Altra Cucina… per un Pranzo d’Amore” promosso dall’associazione Prison Fellowship Italia, è nata nel 2021 per il carcere di Opera e visto il successo e la stima reciproca si è consolidata ed è cresciuta quest’anno coinvolgendo Tempi di Recupero per quattro carceri dei 21 su cui operano. 

 

Prison Fellowship Italia Onlus è un’organizzazione federata da Prison Fellowship International, che tramite programmi comprovati porta avanti un progetto di giustizia riparativa, sostenendo i carcerati, le loro famiglie e quelle delle vittime attraverso una rete globale di soci e volontari.

Il 1 dicembre, al ristorante Villa Monty Banks, ha inoltre avuto luogo una cena di raccolta fondi preparata dagli chef Ivan Milani (chef resident) e Massimiliano Poggi. Il progetto è supportato anche da CheftoChef Emilia Romagna Cuochi.