Marco Cavallucci

Chef consultant

Umilmente convinto che la bravura inizi dall’abilità dell’occhio e della mano nell’individuare la miglior materia prima, mi piace fondere il gusto alla presentazione del piatto, avvalendomi di accostamenti del tutto fuori dagli schemi. Molte le ispirazioni di scuola francese, il fascino per i sapori della cucina toscana e l’amore innato per quella di casa.
Credo di essere un cuoco moderno, amante del mattarello e della pasta fatta a mano: uno che cerca il nuovo nel passato, che punta meno sul concettuale e di più sull’artigianale.

Menu della serata

Crostino con paté di fegato di mora e quinto quarto
Brodo matto con manfrigul
Maltagliati con animelle
Carne per il brodo con crema di zucca e cipolla bruciata

Chef Consultant
Sito Web

Pin It on Pinterest