Stefania Callegari

Azdora, Faenza

Casa mia è sempre aperta per gli amici che vogliono sedersi alla tavola della mia caleidoscopica cucina dove tutto trova spazio: dall’impastatrice−cuoci−trita−sterilizza al frullino manuale per lo zabaione.
Frigorifero e dispensa sono zeppi di verdure fresche provenienti dal mio ortolano di fiducia, delle conserve che preparo d’estate, dei vasi del “sotto…” (spirito−olio−aceto) e di una perenne fornitura di bovril, un estratto di carne di qualità assoluta che mi arriva direttamente dalla Scozia.

Menu della serata

Tardura in brodo buono
Polpette di casa mia al sugo coi piselli
Cantarelle con la marmellata

Pin It on Pinterest